Juventus-Udinese probabili formazioni Serie A 15-10

Juventus-Udinese probabili formazioni Serie A 15-10

La redazione calcio di albarsport.com vi propone highlights, video gol e sintesi di Juventus-Udinese con la telecronaca e il commento di Enrico Zambruno e Antonio Paolino, che hanno raccontato l'anticipo serale dell'ottava giornata della Serie A 2016-17 su Jtv e Premium Calcio. Risultato Finale deciso dalla doppietta di Dybala, a nulla serve il momentaneo vantaggio ospite di Jankto. Scesa in campo per il secondo tempo con un'altro piglio rispetto alla prima parte di gara, la Juventus ha subito approfittato del momento magico dell'ex Palermo: prima pericoloso con un'azione personale e poi letale dal dischetto, dopo che l'arbitro aveva giudicato irregolare l'intervento di De Paul su Alex Sandro.

Ci siamo, è tutto pronto. Aggancio, sorpasso e vittoria 2-1 per i campioni d'Italia.

JUVENTUS-UDINESE 2-1Juventus (4-4-2): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Benatia (25' st Bonucci), Evra; Cuadrado, Hernanes, Lemina, Alex Sandro; Mandzukic (21' st Higuain), Dybala (37' st Sturaro). Unica nota positiva, la punizione conquistata nel primo tempo, e trasformata successivamente in gol da Dybala.

Voleva rosicchiare qualche punto a Napoli e Roma e stasera la Juve ha portato a casa la vittoria e un bel vantaggio. Quando la palla è tra i piedi degli juventini, dunque, gli spazi sono intasati e i raddoppi sistematici.

Ma il primo gol del match arriva al 31'con la conclusione letale di Jankto e il clamoroso errore di Buffon che si lascia sfuggire la palla dalle mani. Tandem offensivo con Mandzukic al centro e Dybala libero di girargli attorno.

Non vuole sentire parlare di fuga della Juventus l'attaccante della "Vecchia Signora" Paulo Dybala, il quale ai microfoni di Sky Sport ha spiegato: "Siamo solo ad ottobre, manca ancora tanto". La Juventus sembra gestire bene la partita ma al 83′ l'Udinese ha la possibilità di pareggiare con un colpo di testa ravvicinato di Felipe ma Buffon gli dice di no e respinge sull'angolino basso deviando in corner. "Stiamo lavorando tantissimo per preparare al massimo questa partita che sappiamo essere molto molto difficile". Lo 0-1 nasce da un suo aggancio sbagliato, anche nella ripresa non va molto meglio.

De Paul 5 - Esegue gli ordini di Delneri e copre con diligenza, cercando di ripartire appena ne ha l'occasione. La Juve ora gioca con più tranquillità e per un soffio con Alex Sandro al quarto d'ora non sigla la sua terza rete, ma su intuizione di Lichtsteiner il brasiliano di testa, da due passi, manda incredibilmente a lato.