IOS Developer Academy #HaSceltoNapoli, si aprono le porte a 200 futuri sviluppatori

IOS Developer Academy #HaSceltoNapoli, si aprono le porte a 200 futuri sviluppatori

Su Facebook il presidente del Consiglio ha voluto ringraziare l'"amico Tim Cook" per aver "mantenuto l'impegno di investire su Napoli" e ha aggiunto: "È solo l'inizio, ci divertiremo insieme". Non ci sarà l'amministratore delegato di Apple Tim Cook, che ha però annunciato in una lettera una sua prossima visita a Napoli. Napoli ha tanto futuro davanti" ha cinguettato entusiasta il premier, aggiungendo che "Se riparte il Sud, riparte l'Italia. Giorgio Ventre, direttore dipartimento informatica, osserva che "il modo in cui si possono insegnare le tecnologie può e deve cambiare": intanto con la collaborazione tra pubblico e privato, che si è tradotta ieri in un accordo tra la Federico II e Microsoft, per dare agli studenti la possibilità di usare gratuitamente la suite Office, e oggi nella promessa di Apple di allargare la collaborazione per la iOS Academy ad altre cinque università campane.

Si parte oggi con i primi nove mesi di corso, seguiti da i 200 studenti selezionati nelle scorse settimane. L'Academy è frutto dell'intesa fra Apple e l'Ateneo partenopeo "Federico II" e formerà in totale 600 studenti, preparandoli a diventare sviluppatori di app e software sul sistema operativo della Mela.

Alla presentazione hanno preso parte il ministro dell'istruzione, Stefania Giannini, la vice presidente di Apple, Lisa Jackson, il rettore dell'università, Gaetano Manfredi, il governatore della regione, Vincenzo De Luca, ed il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris. Qui studieranno giovani provenienti da 11 regioni italiane e da molti Paesi del mondo. E' una festa aperta a tutti, che prenderà il via alle 18. Se avete buone idee, potete realizzarle.

Tanti avevano puntato il dito contro questa cosa ipotizzando che l'apertura del centro rientrerebbe in un accordo tra l'azienda e il governo Italiano: una sorta di SCONTO in cambio di un investimento.