Ingv: da ieri sera oltre 200 scosse tra Marche e Umbria

Ingv: da ieri sera oltre 200 scosse tra Marche e Umbria

Le ha registrate la rete sismica dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv).

Le ultime due forti scosse sono state registrate proprio mercoledì, 26 ottobre, in un'area adiacente a quella attiva nelle ultime settimane, che si estende dalla zona di Visso (MC) verso nord di circa 10 km, fino al centro di Pieve Torina (MC). Cinque scosse sono state invece più forti: quella di magnitudo 5,9 avvenuta alle 23:42 del 26 ottobre e altre quattro di magnitudo superiore a 4. Il sisma poi si è verificato nella zona di Macerata, dalle ore 10.02 e fino alle ore 10.45, 10 le scosse registrate: in successione, i movimenti tellurici hanno fatto registrare magnitudo 2.4, 2.3, 4.4 alle ore 10,21, 3.1, 2.6, 2.4, 3.0, e per 2 volte 3.3. Protezione civile e vigili del fuoco sono al lavoro da ore per aiutare le persone coinvolte.

Mappa della parte settentrionale della sequenza sismica dal 24 agosto 2016 al 27 ottobre 2016 (ore 8.00).

Ecco la lista dei terremoti in tempo reale di oggi, giovedì 27 ottobre 2016, dopo le 3 violente scosse che ieri sera a partire dalle 19.11 hanno colpito il centro Italia, nelle zone dell'Appennino tra Marche, Umbria e Lazio. Le stelle bianche sono i due eventi di magnitudo 6.0 e 5.4 del 24 agosto. Da allora sono stati localizzati complessivamente oltre 18mila eventi, in un area che si estende per oltre 60 chilometri da nord-ovest a sud-est lungo la catena appenninica.