Il cuore dell'Italia ferma la Spagna

Il cuore dell'Italia ferma la Spagna

Ultime notizie su Italia-Spagna, seconda gara del Girone G delle Qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018, di cui vi proponiamo aggiornamenti in tempo reale su probabili formazioni, quote e pronostico. Sugli esterni troveranno spazio a sinistra De Sciglio e a destra Florenzi.

Ventura prova a cambiare qualcosa sostituendo l'inconsistente Pellè (che uscendo nega il saluto al proprio allenatore) con Immobile, decisamente più vispo e intraprendente; dall'altra parte Lopetegui richiama Diego Costa (graziato un istante prima dall'arbitro Brych, avendo, l'attaccante spagnolo, che era già ammonito, scagliato lontano il pallone dopo essere stato fermato in fuorigioco) e permette a Morata di calpestare nuovamente il prato di quella che per due stagioni è stata casa sua. In panchina: Donnarumma, Perin, Astori, Ogbonna, Criscito, Darmian, Verratti, Bonaventura, Candreva, Bernardeschi, Sansone, Gabbiadini, Immobile, Belotti. La Spagna è aggressiva, Koke e Busquets danno solidità al centrocampo mentre Iniesta e Silva mettono in mostra la consueta classe e fantasia, cercando la chiave per aprire la difesa italiana.

Di Daniele De Rossi il pareggio azzurro, che ha realizzato un rigore concesso in seguito al fallo subito pochi minuti prima da Eder.

In generale, contando anche le gare in trasferta, sale a 29 partite la striscia d'imbattibilità della nostra Nazionale nelle qualificazioni ad un mondiale (19 vittorie e 10 pareggi). "Sono loro i favoriti venerdì".

I rigori sono maledetti anche nel 2013 in Confederations Cup, quando è l'errore d Bonucci a condannarci. "Rispetto all'anno scorso abbiamo iniziato bene in campionato e in Champions League, ma ora è il momento di concentrarsi solo sulla maglia azzurra".

Le difficoltà (superate) del figlio Matteo hanno segnato in maniera profonda Leonardo: "In questi due mesi ho acquisito una forza nuova, ho capito che la famiglia e certe difficoltà fanno passare in secondo piano tutte le critiche, i mugugni per un semplice passaggio sbagliato".