Ha danneggiato 4 chiese in 2 giorni, arrestato

Ha danneggiato 4 chiese in 2 giorni, arrestato

Crocifissi distrutti, statue rovesciate a terra.

Si sta vagliando la posizione del presunto responsabile del danneggiamento, tra venerdì sera e sabato mattina, di alcune statue all'interno di 4 chiese nel centro di Roma. Erano le 19 circa e nella chiesa stava per iniziare un concerto di musica sacra organizzato dall'ambasciata slovacca quando il vandalo è entrato in azione. Il folle, uscito di corsa dalla chiesa, ha fatto perdere le sue tracce ed ora le forze dell'ordine sperano di individuarlo attraverso le immagini delle telecamere della zona. Un africano, preso da un momento di ira, ha decapitato le statue di Sant'Antonio e Santa Prassede. L'uomo, 39 anni, ghanese con numerosi precedenti di polizia- ma regolare nel territorio italiano - è stato fermato sabato mattina dagli agenti della Polizia su via di Ripetta. Siamo nella Basilica di Santa Prassede, nei pressi di Santa Maria Maggiore, e Padre Pedro Savelli ha assistito ad una scena cruda. Lo hanno arrestato i poliziotti stamattina davanti alla chiesa di San Girolamo dei Croati in via Tomacelli dopo i raid del folle in altre due chiese, alla basilica di San Giovanni dei Fiorentini in piazza dell'Oro e alla chiesa di San Vitale in via Nazionale.

Attendere qualche minuto: stiamo preparando il video.