Genova: domani visita di Renzi per sopralluogo cantiere Bisagno

Genova: domani visita di Renzi per sopralluogo cantiere Bisagno

Queste le sue parole tratte dal post pubblicato sulla sua pagina personale di Facebook proprio stamattina: "Stasera a Genova si presentano con il sindaco e il presidente della Regione i lavori sul Bisagno: la lotta al dissesto non si fa con le parole ma con i cantieri".

"Sono molte le cose di cui parlare con Renzi - ha sottolineato Toti a margine della presentazione dei nuovi collegamenti di Volotea dall'aeroporto Colombo - a partire dal polo tecnologico degli Erzelli: ci auguriamo che l'Università faccia la sua parte nei prossimi mesi". "Se ce la facciamo in questa citta', ce la fara' l'intero Paese". Oggi vediamo operai e ingegneri, betoniere e camion e, finalmente, inauguriamo il cantiere del rifacimento dell'ultimo tratto del torrente per l'allargamento della sezione idraulica. E' il più grande investimento in atto per la difesa idrogeologica in una grande città europea.

Genova. Alla vigilia della consegna ufficiale alla ditta Itinera Spa (gruppo Gavio) del cantiere per il 3° lotto di lavori per la messa in sicurezza del torrente Bisagno a Genova, Regione Liguria dà il via all'"operazione trasparenza" per consentire ai cittadini di seguire e essere aggiornati in tempo reale. "Sono interventi in corso -ha proseguito il premier- immaginati e attesi da decenni dopo aver visto dolore, tanta rabbia, solidarietà concreta, contestazioni, danni enormi, disperazione". Sì, è una pagina che andava chiusa, e noi questo abbiamo iniziato a fare, molto concretamente, partendo dall'abbattimento, con il decreto Sblocca Italia, delle burocrazie ostili e delle lungaggini insopportabili, che hanno portato negli anni alla dittatura dei ricorsi. Oggi, con "Casa Italia", rafforziamo il concetto passando dall'inseguire sempre ogni emergenza alla prevenzione strutturale, per ridurre il più possibile gli impatti dei grandi rischi naturali amplificati purtroppo e quasi sempre dalla mano dell'uomo. "Sarà un cammino lungo, una prospettiva che coinvolgerà generazioni", ha aggiunto. Non era mai accaduto nella nostra storia repubblicana, e per noi il finanziamento della sicurezza e' un investimento, non e' una spesa. E le burocrazie europee dovranno farsene una ragione.