Esce per funghi, trovato decapitato qualche ora dopo

Esce per funghi, trovato decapitato qualche ora dopo

Si era ipotizzato un incidente.

A lanciare l'allarme la moglie che non aveva più notizie dell'uomo Albano Crocco, 65 anni.

Il cadavere del pensionato riporterebbe infatti i segni di un colpo da arma da fuoco a pallini, compatibile con un fucile da caccia. Sembra inoltre che ci siano delle chiare tracce di una lama sul collo.

Potrebbe essere stato ucciso l' anziano cercatore di funghi trovato senza vita e senza testa ieri sera nei boschi della Valfontanabuona.

L'inchiesta, affidata al sostituto procuratore di Genova Silvio Franz, punta a fare chiarezza su quanto accaduto. Il suo corpo, decapitato, è stato trovato in un fondo ad una scarpata di 50 metri. Albano Crocco viveva in località Craviasco, la stessa zona dove è stata fatta la macabra scoperta. Inizialmente si pensava che la terribile morte fosse dovuta ad una caduta da un dirupo, ma col tempo ha preso corpo l'ipotesi dell'omicidio. Il cadavere è stato trasportato al San Martino per l'autopsia. Nessuna traccia ancora della testa della vittima, le ricerche sono rese difficoltose dal luogo piuttosto impervio.