Emergenza migranti Raggi: "Il Comune è solo"

Emergenza migranti Raggi:

"Per questo ci siamo attivati subito per trovare il luogo o i luoghi che fossero destinati alla loro accoglienza".

Da giugno abbiamo assistito al nulla, allo zero assoluto dell'Amministrazione Raggi sulla vicenda del centro Baobab e dell'assistenza in generale dei migranti. "Anche ora che governa lei in Campidoglio". "Questa è il fenomeno che stiamo affrontando e che merita tutta l'attenzione e la cura". E l'Assemblea capitolina, convocata ieri in via straordinaria, è messa al banco per trovare una strategia di accoglienza: "È giusto chiedere risposte ma è sbagliato chiedere tempi certi per la soluzione di problematiche che non appartengono all'ente locale e richiedono la collaborazione di altre istituzioni - ha detto il sindaco, Virginia Raggi, in Aula - Mi è stato detto: È complesso oggi, prima bastava chiamare Buzzi". La Raggi ha aggiunto inoltre che "addirittura parliamo di transitanti ma nessuna legge li riconosce". "Chiedo alla sindaca di fare delle differenze, perché se è vero che in passato c'era chi chiamava Buzzi direttamente, per quanto mi riguarda ciò non è mai accaduto", così l'ex assessore al Sociale della giunta Marino, Francesca Danese. La Baldassarre ha precisato, come ricordato dalla stessa Sindaca e da altri componenti della maggioranza, che "dal punto di vista giuridico noi abbiamo dei problemi su chi debba essere competente a occuparsi di questi migranti".

Questa mattina i migranti accampati nel piazzale antistante il cimitero del Verano - dove hanno trovato rifugio anche numerose donne e minori, alcuni di età compresa trai 4 e i 7 anni - hanno subito l'ennesima operazione di sgombero da parte della polizia, alla quale ha fatto seguito il trasferimento in questura di 34 persone per l'identificazione. Che chiediamo al Comune? "La presenza di migranti transitanti in una capitale d'Europa come Roma è una presenza permanente e quindi va gestita in modo strutturale, l'emergenza è creata dall'incapacità di gestire altrimenti questo tipo di situazione". Parlando della stazione Tiburtina, l'assessore ha spiegato: "Ci sono gli accordi con Ferrovie delle Stato per la stazione di Roma Tiburtina, con uno spazio dedicato all'interno della stazione, valorizzando, con questo primo hub il ruolo delle associazioni e delle organizzazioni".