Crolla palazzina di 4 piani a Roma: nessuna vittima

Crolla palazzina di 4 piani a Roma: nessuna vittima

I residenti vogliono che la demolizione di ciò che resta del palazzo semi-crollato sia fatto a spese del Campidoglio, "perché noi siamo le vittime".

Palazzina crollata a Roma, salvato il cane Billo: era rimasto intrappolato Billo, un cane pastore della Piccardia di sette anni, è stato estratto dalla palazzina crollata a Ponte Milvio e messo in salvo dai vigili del fuoco. Al lato della maestosa Gran Madre di Dio, la chiesa che troneggia sulla piazza di Ponte Milvio, sono state disposte delle transenne. Otto squadre dei Vigili del fuoco sono entrate in azione alle ore 2,30. "Un po' come accade con le case sul Canal Grande, a Venezia, che si abbassano sempre di più", cerca una motivazione al disastro l'esperto arrivato in via della Farnesina 5, dopo il crollo. "Considerando l'orario e il fatto che gli inquini erano stati fatti uscire molto rapidamente abbiamo fornito vestiti e coperte per riscaldarsi e abbiamo chiamato degli psicologi per offrire loro sostegno".

Alcuni condomini del palazzo interessato e di quelli limitrofi, evacuati da quella notte, sono anche oggi nel piazzale della parrocchia lungo la strada in attesa di avere notizie. Hanno rotto una finestra e sono saltati fuori qualche secondo prima che venisse giù proprio la parte di palazzo che era stata lasciata agibile.

Roma - E' destinata ad essere abbattuta del tutto la palazzina di via della Farnesina, parzialmente crollata la notte tra venerdi e sabato.

Il sindaco Raggi: "Non lasceremo sole le famiglie" - "Ogni affermazione in merito alle cause è prematura".

SGOMBERATE 3 PALAZZINE GEMELLE Già nel primo pomeriggio di ieri si erano registrati problemi con crepe al palazzo crollato nella notte in via della Farnesina, sui muri degli appartamenti e sulle scale condominiali. I pompieri erano intervenuti cominciando a monitorare la situazione che purtroppo peggiorata con il passare delle ore fono all'ordine di sgombero nella serata. Per precauzione erano state fatte evacuare anche le due palazzine adiacenti. La criticità riscontrata dai Vigili si riferiva in effetti alla parte anteriore della palazzina rimasta invece, ancora in piedi. Una situazione simile a quella accaduta il 20 gennaio su Lungotevere Flaminio, sempre nella zona di Roma nord, quando, anche in quel caso nel cuore della notte, tre piani di un lussuoso palazzo crollarono al suolo. I pm capitolini, coordinati dal procuratore Giuseppe Pignatone, procedono per il reato di crollo colposo. Quei pochi che erano rimasti prima dell'ordine di sgombero sono fuggiti dopo i continui e terrificanti rumori della struttura.