Cibo: E.Romagna, l'alimentazione s'impara in fattoria

Cibo: E.Romagna, l'alimentazione s'impara in fattoria

"L'alimentazione e l'agricoltura anche", si collega anche con la prossima Conferenza delle Nazioni Unite sul Cambiamento Climatico (COP 22), che avrà luogo dal 7 al 18 novembre 2016 a Marrakech, in Marocco. Fattorie Aperte e Fattorie Didattiche propongono un cambiamento culturale per sensibilizzare le persone sul valore universale del cibo, delle risorse naturali e della terra, diffondendo le conoscenze sulle tematiche alimentari, agro-ambientali ed evidenziando i valori della cultura contadina.

L'associazione Nutrizionisti senza Frontiere, in occasione della Giornata mondiale dell'alimentazione, ha organizzato per il 13 Ottobre, dalle ore 18,30, un aperitivo solidale presso il ristorante MioBio di Terni in Via del Plebiscito.

Uno dei maggiori problemi legati al cambiamento climatico è la sicurezza alimentare.

La FAO ed il Comune di Milano hanno quindi unito le forze per sostenere l'implementazione del Milan Urban Food Policy Pact, che mira a promuovere sistemi alimentari urbani più equi e sostenibili da un punto di vista ambientale e sociale: il patto è stato finora sottoscritto spontaneamente da 123 municipalità di tutto il mondo tra le quali figura anche il Comune di Parma. Il seminario, che vedrà la partecipazione del segretario generale del ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Elisabetta Belloni, prevede tra gli altri, gli interventi di: Andrea Olivero, viceministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali; Mauro Libè, consigliere del ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare; Ertharin Cousin, direttrice esecutiva del PAM; Daniel Gustafson, vicedirettore Generale della FAO; M. Ann Tutwiler, direttore generale di Bioversity International; Cosimo Lacirignola, segretario generale del CIHEAM; Adolfo Brizzi, direttore della Divisione di Politica e Consiglio Tecnico, Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) e della rappresentante della Coalizione Italiana per il Clima, Elisa Bacciotti.

L'appello della FAO ai paesi affinché inseriscano l'alimentazione e l'agricoltura nei loro piani d'azione sul clima e investano di più nello sviluppo rurale.

In oltre 150 Paesi si svolgeranno eventi volti alla sensibilizzazione dell'opinione pubblica sul problema della fame nel mondo.