Bastianini trionfa in Giappone, battuto Binder al fotofinish

Bastianini trionfa in Giappone, battuto Binder al fotofinish

GP Motegi Moto3 GP - bellissima gara per Nicolò Bulega che, nel giorno del suo diciassettesimo compleanno, conquista il secondo podio in carriera. Gara all'attacco, ma con un finale più sfortunato invece per Andrea Migno, a terra nell'ultimo giro nel tentativo di difendere il podio. Il riminese della Honda del team Gresini ha conquistato una fantastica vittoria nel Gran Premio del Giappone, precedendo il campione del mondo Brad Binder e l'altro romagnolo Nicolò Bulega. Epilogo positivo anche per Dalla Porta, 12esimo, dopo la buona qualifica di ieri.

Binder conduce dopo tre giri, Bagnaia è dietro al sudafricano, Bastianini si trova in terza posizione; viene segnalato il passaggio dai box per partenza anticipata di Maria Herrera e dell'olandese Bendsneyder; la lotta per la vittoria vede il pilota numero 41 del team Ajo e gli italiani Bastianini, Migno, Bagnaia e Bulega, anche Ono fa parte del gruppo e Quartararo non si trova distante; più indietro scivola Aron Canet e Andrea Locatelli lo imita finendo nella sabbia.

Queste le parole di Bulega al termine della gara nipponica: "E' stata una gara molto combattuta, non sono partito benissimo, ma subito mi sono riportato nel gruppo di testa". "Sono contento di questo piazzamento, sono altri punti importanti per la classifica e con tre gare ancora da correre siamo in piena lotta per il titolo di Rookie of the Year!". "Mi dispiace per Migno, ha lottato fino alla fine ed è un peccato che la sua gara sia finita così". Ci sono riuscito, anche se colmare il gap non è stato affatto facile: i nostri tempi infatti erano molto simili, ma negli ultimi 6 giri ho dato veramente tutto quello che potevo e proprio all'ultimo giro sono riuscito ad agganciarlo.

DALLA PORTA "Chiudo il weekend con i primi punti in Campionato e questa è sicuramente una notizia positiva se pensiamo al finale di stagione. Non vedo l'ora di tornare in pista in Australia".