Bari, tornano i concorsi: al via 10 mila assunzioni

Bari, tornano i concorsi: al via 10 mila assunzioni

La legge di stabilità "la chiuderemo tra stanotte e domani", ha detto. Due le parole chiave su cui sarà incentrata: "bisogno e merito". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, all'assemblea dell'Anci di Bari. Fra infermieri, forze dell'ordine e forse medici si possono quantificare le risorse aggiuntive in 10 mila unità. "E sfidare le persone che lavorano con noi per dirgli che devono sentire l'orgoglio di servire il tricolore È chiaro che poi bisogna anche sbloccargli i contratti perché senno la consapevolezza te la sbattono sui denti". "Come annunciato Equitalia saràabolita e si indicherà la creazione di un modello diverso con interventi di riorganizzazione del rapporto cittadino-pubblico ufficiale. Ruffini mi ha confermato che dal 7 novembre partirà un sms se si ha un ritardo nei pagamenti". "E' tutto finanziabile - ha tranquillizzato - ma bisogna tornare a progettare". La prima è uno sblocco degli avanzi di bilancio, cioè dei risparmi fermati dalle regole di finanza pubblica nei bilanci dei Comuni più in salute, da collegare ai progetti nazionali su edilizia pubblica, scolastica e così via; il secondo è una replica del "bonus" sul fondo pluriennale vincolato che libera spazi di spesa in conto capitale. "C'erano 500 mln sul 2016 - ha detto - ma avete presentato progetti per 2,1 mld". "Dobbiamo seguire l'esempio dell'Emilia Romagna che ha fatto una scelta molto seria sulle vaccinazioni ai bambini (il riferimento è alla decisione della Regione di reintrodurre l'obbligo di vaccinazione per i bambini che si iscrivono all'asilo ndr.) e investire sempre di più nella ricerca e nella scienza e non sugli aspiranti alchimisti e gli apprendisti stregoni perché è fondamentale che i nostri figli stiano a scuola insieme ad altri bambini vaccinati". Il premier ha anche promesso che tutti i progetti presentati dai comuni per riqualificare le periferie "saranno finanziati entro il 2017". "Si e' finalmente preso atto che il sindaco e i sindaci sono gruppo dirigente di questo Paese".

Anche da loro, dunque, parte il rilancio.

"Non mollate alla rassegnazione e aiutateci a riportare fiducia in questo meraviglioso Paese", conclude.