Apple, il Project Titan cambia forma. Ecco come

Apple, il Project Titan cambia forma. Ecco come

Roma - Come anticipato da diverse indiscrezioni Apple sta accantonando il progetto Titan, nome interno dell'iniziativa di Cupertino in materia di auto robotiche e affini, che negli ultimi tempi ha sofferto di di problemi in fase progettuale.

L'avevano chiamato Project Titan, senza ricordarsi che i Titani solo coloro che sfidano gli Dei, ma poi vengono schiacciati dalla loro stessa tracotanza. Lo rivelano fonti vicine all'azienda e alcuni ex dipendenti della divisone di Apple, secondo quanto scrive l'agenzia stampa di New York.

Da Cupertino nel frattempo, non sono mai arrivate conferme su progetti di auto segrete, anche se Tim Cook ha alluso ad essa durante l'annuale riunione con gli azionisti della società. Ora invece, secondo Bloomberg, la societa' intende sviluppare le tecnologie di guida autonoma, ma ha rinunciato a progettare un'auto propria. Secondo Bloomberg i dirigenti di Apple avrebbero dato al team un anno di tempo per dimostrare la fattibilità del sistema di guida autonoma da vendere alle aziende automotive. Alphabet Inc. di Google, il cui progetto sulle auto automatiche ha anch'esso sofferto all'inizio, ha già soppesato le difficoltà legate alla costruzione in proprio dei veicoli cercando dei partner.

Quando Apple decise di lanciarsi nel ridente e ormai affollatissimo settore delle vetture prive di pilota, ne conseguì una lunghissima diatriba con Elon Musk, Ceo di Tesla, assolutamente convinto del colossale buco nell'acqua destinato ad accompagnare le alte mire di Cupertino e dovuto al fatto che progettare la componentistica di una vettura stradale risulta essere un'operazione profondamente differente alla concezione di uno smartphone e richiede anni e anni di ricerche specifiche nel settore.