Anci: sindaco Palermo, uscita M5s? Vulnus per associazione

Anci: sindaco Palermo, uscita M5s? Vulnus per associazione

Tutto, ad oggi, farebbe propendere per questo finale. Si tratta di Antonio Decaro, sindaco di Bari, che ha incassato la maggioranza dei voti dell'assemblea congressuale, con 4 voti contrari e 10 astenuti, soprattutto quelli del MoVimento 5 Stelle. Quest'anno il tradizionale appuntamento sarà preceduto dall'assemblea congressuale durante la quale sarà eletto il nuovo presidente dell'Anci.

I lavori della 33^ assemblea annuale saranno aperti nel primo pomeriggio di oggi alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Lo ha dichiarato il presidente dell'Anci Piero Fassino al termine dell'incontro di questa mattina a Palazzo Chigi con il sottosegretario De Vincenti e i rappresentanti della Ragioneria generale, del Mef, del Ministero dell'Interno e di quello delle Autonomie locali.

"Sarà anche l'occasione per donare simbolicamente il ricavato dell'ANCI ai sindaci dei Comuni del centro - Italia colpiti dal terremoto". All'ordine del giorno c'è proprio una discussione sugli obiettivi da fissare in merito alla permanenza dei Comuni M5s nell'Anci: "Risultati che - si spiega - nel caso non venissero raggiunti, comporteranno l'uscita in blocco dall'Associazione dei Comuni italiani".

Un luogo in cui tutti i sindaci e tutti i territori si sentano adeguatamente rappresentati indipendentemente dalle appartenenze. Nel corso della riunione che si è tenuta a Montecitorio tra il responsabile Enti Locali del M5S, Luigi Di Maio, e alcuni sindaci delle amministrazioni pentastellate, il primo cittadino di Livorno, Filippo Nogarin, ha mandato un messaggio chiaro e inequivocabile: "Non siamo disposti a restare nell'Anci". Per Emiliano, che ha ricordato il lavoro svolto da ex sindaco di Bari insieme a Decaro che all'epoca era un suo assessore, "è una soddisfazione immensa". Giovedì sera invece, dopo il dibattito con il premier Renzi, alle 19 sulla muraglia di Bari Vecchia si terrà un concerto jazz con degustazione enogastronomica a cura della Regione Puglia.