Addio a Laura Troschel

Addio a Laura Troschel

Si è spenta ieri al Gemelli, all'età di 72 anni, ma la notizia, per suo desiderio, è stata data soltanto oggi. Ex moglie di Pippo Franco, con il quale aveva lavorato in televisione e a teatro, l'attrice era nata a Varese nel 1944. I funerali si svolgeranno sabato 1 ottobre, alle 12, alla Basilica di San Lorenzo fuori le mura.

La donna debuttò al Salone Margherita con Castellacci e Pingitore sul palco del Bagaglino. Laura Troschel, scomparsa a Roma il 29 settembre 2016 all'età di 71 anni, era un'artista a tutto tondo. Numerose le sue partecipazioni cinematografiche come protagonista e attrice delle commedie anni '70 e '80. Insieme a lui ha condotto C'era una volta Roma, nel 1979, di cui i due coniugi cantavano anche la sigla di testa - Ammazza quanto è bra! - e con lo stesso Pippo Franco e Claudio Cecchetto ha condotto poi nell'autunno 1980 il programma del sabato sera su Rai Uno Scacco matto, abbinato alla Lotteria Italia. Tra le tante partecipazioni anche quelle nella serie 'I ragazzi del muretto' e alla soap opera 'Un posto al sole'. Laura Troschel ha interpretato commedie brillanti e ruoli di grande spessore, affrontando i temi della famiglia e dell'amore. Tra le sue partecipazioni più importanti "La bottega del caffè" di C. Goldoni con Arnoldo Foà in tournèe nazionale, "Le Barzotte" con Martufello, Max Tortora e Lorenza Guerrieri scritta da Pingitore per la Troschel, "Last Minute" con Sandra Milo di Guido Polito e la sua ultima interpretazione da protagonista in "Incanto di natale" di Paola Nicoletti.