Windows e Android sullo stesso smartphone, ecco il brevetto Samsung

Windows e Android sullo stesso smartphone, ecco il brevetto Samsung

Non parliamo di un sistema dual boot ma un metodo software per passare da un sistema all'altro senza il riavvio del dispositivo, in altre parole l'utente può gestire le piattaforme come se si trattasse di applicazioni, minimizzando un sistema per passare all'altro rapidamente.

Installare due sistemi operativi sullo stesso computer è una pratica piuttosto diffusa.

Android e Windows potrebbero presto essere avviati contemporaneamente secondo un brevetto che Samsung ha da poche ore depositato.

Maggiori dettagli sui primi sviluppi di questo progetto potrebbero emergere nel corso dei prossimi mesi.

Più o meno nel 2014 di parlò di dispositivi mobili che, ufficialmente, potevano essere avviati, a scelta, o con Android o con Windows in modo da offrire il meglio dei 2 ecosistemi: temendo un troppo immediato paragone tra le proprie creature, sia Google che Microsoft si opposero minacciando ritorsioni verso i manufacturer che avessero intrapreso tale strada.

Il brevetto Samsung sarà rivoluzionario per la nuova gestione che si potrà avere dei due sistemi operativi nello stesso momento, l'interazione tra essi sarà molto semplificata tanto che sarà possibile lo scambio di dati, semplicemente con il trascinamento.

Come avviene generalmente con i brevetti, non è detto che si trasformi effettivamente in un prodotto destinato al mercato, ma è chiaro che un prodotto del genere potrebbe offrire una esperienza del tutto innovativa agli utenti mobile.

Naturalmente, la particolare personalizzazione di questo dispositivo, documentazione del brevetto alla mano, consentirebbe anche di assegnare a ciascuno dei 2 sistemi operativi quantitativi diversi di risorse per quanto riguarda la memoria RAM e la capacità di calcolo del processore (quindi, i Core). Scriveteci nel box dei commenti qui sotto.