Video hard su WhatsApp scatena le#39;ira di Selvaggia: "Denuncio"

Video hard su WhatsApp scatena le#39;ira di Selvaggia:

Nei giorni scorsi la stessa ragazza aveva rilasciato qualche timida dichiarazione ad un sito di informazione locale, dicendo che quel video altro non era che un momento intimo con un suo ex, molto amato, finito chissà come in rete.

Ci risiamo: la vicenda di Tiziana Cantone è già finita nel dimenticatoio.

"Come promesso ieri, stamattina sono andata alla polizia postale di Milano". La nota blogger è infatti intervenuta dopo la pubblicazione di un post su Facebook da parte di un 23enne di Pozzuoli, relativo proprio al video. Alcuni agenti specializzati, diretti dal vicequestore Pasquale Toscano, sono al lavoro.

È successo ancora dunque, dopo il tragico epilogo di Tiziana Cantone, la ragazza divenuta, purtroppo famosa, per la vicenda che ormai tutti sappiamo, e dopo il caso della giornalista sportiva di Sky, Diletta Leotta, alla quale hanno "hackerato" il cellulare, facendo finire in rete decine e decine di foto e video hard, stavolta è toccata ad una ragazzina di 19 anni di Pozzuoli in provincia di Napoli. Ho consegnato il video (che mi era stato inviato ed è già drammaticamente virale via whatsapp) e la ragazza è stata velocemente identificata. Il post, poi cancellato, è stato immediatamente ripreso e pubbllicato nuovamente da Selvaggia, la quale ha anche annunciato una denuncia alla polizia postale " Sono stato informato di un avvenimento raccapricciante avvenuto in città. Pare sia stato identificato anche il ragazzo con lei nel video, che cmq non é necessariamente la persona che l'ha diffuso. Non ho fatto il suo nome, né la conosco. Il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia ha attivato i servizi sociali per assistere e difendere la ragazza dalla violenza mediatica che si è innescata. E adesso, sono io la vittima del cyberbullismo. Cyberbullismo e mancanza di rispetto totale hanno preso il sopravvento.