Vico Equense, sequestro di beni per la deputata regionale Flora Beneduce

Vico Equense, sequestro di beni per la deputata regionale Flora Beneduce

L'ordinanza di sequestro, che reca la firma del gip del Tribunale di Torre Annunziata, si inserisce nell'ambito di una più vasta inchiesta su presunti reati in materia edile commessi nell'ambito della struttura alberghiera di Marina d'Equa, piccola frazione di Vico Equense. I carabinieri della compagnia di Sorrento, coordinati dal capitano Marco La Rovere, hanno sequestrato un'area di circa 12mila metri quadrati sulla quale sarebbero stati commessi diversi abusi edilizi.

In merito a questa indagine, la Beneduce, insieme al marito Armando de Rosa, ex assessore della giunta regionale della Campania, risulterebbero indagati per lottizzazione abusiva, e realizzazione di alcune opere senza avere la dovuta concessione.

La vicenda è stata raccontata sul sito web de "Il Mattino" di Napoli. "Ci difenderemo in tutte le sedi".