Varese, 17enne uccisa da pirata della strada davanti a genitori e fidanzato

Varese, 17enne uccisa da pirata della strada davanti a genitori e fidanzato

Un investimento mortale è avvenuto ieri sera in via dei Mille a Varese, una ragazzina di soli 17 anni, Giada Molinaro, ha perso la vita dopo essere stata travolta da un'auto alla presenze dei suoi genitori. Il responsabile dell'incidente, di cui ancora non sono state rese note le generalità, si è presentato alla stazione dei carabinieri di Gallarate, in provincia di Varese.

Un frammento di fanale anteriore repertato sul luogo dell'incidente aveva consentito di individuare il modello dell'utilitaria sudcoreana: questo, unito alle rapide indagini con le telecamere a circuito chiusod della zona, ha permesso di individuare l'auto potenzialmete corrispondente alla descrizione fornita presso il carrozziere. A quanto si apprende Gioia Molinaro stava facendo rientro a casa a piedi. La giovane è stata travolta mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali a Varese. La giovanissima è morta sul colpo, mentre il guidatore della macchina sfrecciava via senza nemmeno frenare.

Nelle immagini della videosorveglianza cittadina si vede che l'auto dell'investitore è una Kia Rio bianca, che avrebbe il faro anteriore sinistro rotto, ma della quale non si riesce a distinguere la targa. Il fascicolo per omissione di soccorso, che rientra nella nuova fattispecie di reato di omicidio stradale, è finito sul tavolo del sostituto procuratore di Varese Massimo Politi. Qualcuno ha lasciato un messaggio per lei, una frase o un disegno su un cartellone.