Trieste: pediatra malata di tubercolosi, richiamati 3500 bambini

Trieste: pediatra malata di tubercolosi, richiamati 3500 bambini

I piccoli pazienti da 0 a 6 anni, che negli ultimi mesi sono stati vaccinati nell'ambulatorio della pediatra, saranno sottoposti al test della tubercolina per verificare se sono entrati in contatto o meno con il germe della tubercolosi (Tb).

Una pediatra che scopre di avere la tubercolosi, 3.490 bambini richiamati in via precauzionale per scongiurare un possibile contagio. Le sue condizioni non sono preoccupanti. Si tratta di bimbi che sono entrati a contatto con il professionista in quelle sedi nell'ultimo anno e che quindi potrebbero essere potenzialmente a rischio. Per completare le verifiche saranno necessari due mesi-due mesi e mezzo. E' importante seguire le indicazioni che verranno date anche attraverso gli organi di informazione che invito alla massima attenzione e professionalità. Succede a Trieste, dove la dottoressa si occupava di vaccini. "Certo è che il riacutizzarsi di certe malattie dovrebbe porre degli interrogativi sulla efficacia delle procedure di profilassi che vengono adottate in considerazione della massiccia immigrazione nel nostro Paese".