Torino, Mihajlovic striglia Maxi Lopez: Deve perdere 7 chili, è una lavatrice

Torino, Mihajlovic striglia Maxi Lopez: Deve perdere 7 chili, è una lavatrice

Le statistiche dei confronti tra Torino ed Empoli dicono che nelle ultime sette partite di A i granata hanno ottenuto solo 3 pareggi e 4 sconfitte, con un solo gol del Toro firmato da Obi nella sconfitta per 2-1 del maggio scorso.

Ljajic si è fatto male per un movimento stupido. Ma quando capisce i messaggi che gli impartiamo, riesce ad accontentarci. "Se non mi danno determinate risposte è chiaro che poi non si devono lamentare, perchè poi devo fare le mie scelte". "Io credo in lui e perciò lo faccio giocare".

Sulla sua squalifica: "Non mi sembra giusto. Anche se non sarò fisicamente in panchina per i ragazzi non dovrà cambiare nulla perché sarò comunque in tribuna a guardarli". "Io ho sempre rispettato tutti evitando per quanto possibile di fare polemica e vorrei essere ricambiato con la stessa moneta". Chi invece sta scaldando i motori al massimo e' Boye': il giovane argentino e' pronto a giocare dal primo minuto al centro dell'attacco granata, con Iago Falque e Martinez esterni. Da quando sono arrivato non ho mai avuto niente da rimproverargli dal punto di vista dell'attenzione e della concentrazione. Potevamo arrivare a questa sfida con una classifica migliore, ma è colpa solo nostra perché abbiamo buttato via punti per errori individuali o distrazioni che spero di non rivedere più: si può sbagliare, ma non perseverare. Bisogna avere più concentrazione: quelli fatti sono errori difficili da correggere perchè sono talmente eclatanti che sono evidenti. Belotti si è infortunato in Nazionale.

Chiarissime infatti le parole di Sinisa Mihajlovic che, durante la conferenza pre-Empoli, spiega senza torppi giri di parole: "Maxi Lopez è affaticato semplicemente perché è sovrappeso e il lavoro che facciamo gli fa male per questo". "Non sono ancora al livello degli altri, ma i loro progessi sono visibili giorno dopo giorno". E' un giocatore che in prospettiva può diventare importante. "Così, è come se corresse sempre con una lavatrice sulle spalle, aumentando per altro il rischio di infortuni", cosa che si sta palesando proprio in queste settimane. "Non ci sono stati consigli e suggerimenti". Ringrazio Cairo per le parole, la fiducia e il coraggio che ci trasmette: "ha molta energia positiva ed è combattivo, noi vogliamo un Toro che assomigli al suo presidente".