Terremoto, nuova frustata: scossa di magnitudo 4.1

Terremoto, nuova frustata: scossa di magnitudo 4.1

Stanotte, invece, è stata registrata una scossa nella provincia di Rieti intorno all'1:34, così come riferito dalla sala sismica dell'Ingv. Alla scossa ne hanno fatto seguito altre, le più forti si sono verificate alle 3.20 e alle 5.30 con magnitudo 3.2 e 3.4 verso Norcia, ma il terremoto è stato avvertito anche nella provincia di Ascoli Piceno.

Una notte di ansia per tutti gli abitanti del Centro Italia, la maggior parte dei quali già sfollati e duramente provati dalla situazione. Ci sono state altre scosse di minore potenza nelle ore successive.

Due ore dopo, alle 07.39, è stata registrata una scossa di magnitudo 2.8 sempre nelle vicinanze della città umbra. "Sta arrivando il freddo e la pioggia c'è da giorni", ha detto il primo cittadino. Spiega che l'obiettivo principale adesso è eliminare le tende anche per permettere alla Protezione civile di costruire i map (moduli abitativi provvisori) che sorgeranno al posto delle tendopoli più grandi. Nella notte le forze dell'ordine hanno controllato le zone rosse dei centri colpiti, e in mattinata i vigili del fuoco faranno ulteriori verifiche, in elicottero, sopra i comuni interessati. Non si hanno segnalazioni di nuovi crolli.