Spara alla fidanzata durante un gioco erotico, arrestato 20enne

Spara alla fidanzata durante un gioco erotico, arrestato 20enne

Il colpo è partito da una pistola rubata. Così la coppia ha provato a spiegare perché lui, operaio disoccupato di 20 anni, ha ferito con un colpo di pistola la fidanzata ventunenne.

Dell'episodio si stanno occupando i carabinieri di Chivasso, che hanno arrestato il giovane per tentato omicidio.

Sono stati i "camici bianchi" dell'ospedale di Chivasso a segnalare il "caso" ai carabinieri. Trattavasi di "pneumoperitoneo da ferita da arma da fuoco", con una prognosi di 60 giorni. La 21enne, infatti, trasportata d'urgenza al pronto soccorso del nosocomio cittadino poco dopo le 17 di venerdì scorso, è stata medicata e operata in ospedale per una ferita da arma da fuoco. O almeno questo è quello che hanno raccontato alle forze dell'ordine intervenute in un appartamento a Chivasso (Torino), dove una ragazza di 21 anni è stata ferita al basso ventre da un colpo di pistola - una Beretta calibro 22 - sparato accidentalmente dal fidanzato 20enne. Un "gioco" (pare che volessero imitare "squadra antimafia") che poteva finire in tragedia. Durante la perquisizione a casa del giovane, i Carabinieri hanno sequestrato 47 cartucce calibro 22 e 4 bossoli calibro 22 esplosi dall'arrestato contro un cartello stradale per provare la pistola.