SETTIMO TORINESE. Lavoro: Sda Express, due giorni di sciopero

SETTIMO TORINESE. Lavoro: Sda Express, due giorni di sciopero

Sciopero a sorpresa, oggi martedì 27 settembre, dei lavoratori degli appalti Sda, i corrieri postali sotto la direzione di Poste Italiane. Questi si sono raccolti in presidio di fronte alla sede dell'azienda di spedizioni, in via Salvador Allende, "perché si ventila la perdita dell'appalto degli attuali consorzi e per l'applicazione piena del Contratto nazionale merci". La Sda non ha mai comunicato nulla, c'è la totale incertezza per oltre 150 famiglie in Toscana.

La mobilitazione si è svolta senza preavviso da parte delle sigle sindacali Cgil e Uil, come spiega Ettore Montagna della Filt Cgil: "Stiamo scioperando a oltranza con un presidio permanete davanti ai cancelli che vede interessati circa un centinaio di corrieri". Oltretutto, ha aggiunto, "c'è molto lavoro, specie in questo periodo in cui si avvicina al Natale e grazie al commercio elettronico che ha fatto aumentare le consegne".

Le OOSS, senza alcuna preventiva comunicazione e quindi impossibilitate ad effettuare gli incontri per il cambio appalto a garanzia dell'occupazione e del reddito, hanno infatti appreso dell'imminente cambio di appalto direttamente dai lavoratori informati dalle aziende uscenti. "Siamo giunti a questo punto per l'esasperazione che si è creata". "È ormai un gioco vecchio quello degli appalti e dei subappalti di SDA che dovrebbe migliorare la propria imprenditorialità invece di scaricare le inefficienze su lavoratori che fanno 12 ore al giorno in condizioni non certo eccezionali".