Serie A, 4ª giornata: Crotone-Palermo, le formazioni ufficiali

Serie A, 4ª giornata: Crotone-Palermo, le formazioni ufficiali

La squadra di De Zerbi prova a reagire ma la porta di Cordaz praticamente non corre mai rischi, salvo sporadiche sortite offensive degli esterni siciliani. Nella giornata di lunedì 12 settembre, il Sindaco di Crotone Ugo Pagliuso, insieme all'assessore all'Impiantistica sportiva, Giuseppe Frisenda, e all'assessore ai Lavori pubblici, Tommaso Sinopoli, ha tenuto una conferenza stampa per fare il punto sulla situazione, e per mettere in luce le rispettive competenze - con l'Fc Crotone - nei lavori di ampliamento dello stadio Ezio Scida. Conta il risultato. Lavoriamo per un progetto. L'avvio è promettente, anche se manca qualità fisica, che renderà la manovra letale. "Una manovra che con la giusta velocità diventerà letale. per gli altri". A volte siamo nemici della felicità. In considerazione dei tre incontri ravvicinati si sarà il turnover e potrebbero giocare chi fino ad ora non è stato ancora inserito. E' stato un crescendo con il Crotone. Termina con una serie di rimesse laterali per il Crotone, il secondo tempo del match contro il Crotone. Invece ha fatto vedere di che pasta è: la prodezza del pareggio, cinque conclusioni. Se gli dai dieci assist in area li trasforma in altrettanti tiri. Primo tempo equilibrato, con il Crotone che è riuscito a sfruttare l'unica uscita sbagliata della difesa rosanero.

Al 22', De Zerbi prova a dare una sterzata alla partita. "A gennaio faremo qualcosa - annuncia - ma non ha senso prendere giocatori scartati da altri". "Loro sono in ripresa e noi ci dovremo impegnare al massimo". "Ci sara' spazio per tutti". Prossima avversaria l'Atalanta, guida in panchina da un certo Gasperini: "Non ne voglio assolutamente parlare di lui". Devo capire su chi posso contare e chi posso schierare. Dulcis in fundo, per il diretto interessato ha integrato il modo migliore per rispondere alle critiche che, sia pur indirettamente, lo avevano colpito. Bruno Henrique ha tecnica sopraffina, Sallai è giovane, va coltivato così come abbiamo fatto con Dybala. Come Balogh. Ma senza fretta. Tre attaccanti con Diamanti e Embalo un po' più indietro rispetto a Nestorovski. "Juventus? Non pensiamo alla gara del week-end, restiamo concentrati sull'Atalanta". Il 23 ottobre contro il Napoli giocheremo in casa. Cercheremo di vestirci da Inter.