Scoperta maxi piantagione di marijuana nel foggiano: 3 arresti

Scoperta maxi piantagione di marijuana nel foggiano: 3 arresti

E'l'esito del blitz messo a segno all'alba di questa mattina dai carabinieri del comando provinciale di Foggia che, nelle campagne di Ordona, nel foggiano hanno sequestrato una piantagione di marijuana di oltre sei ettari composta da 180mila piante.

Nell'ambito di attività info-investigativa, il personale operante veniva a conoscenza che, nei pressi di una cava dismessa ubicata in Contrada Cavallerizza, agro del Comune di Ordona, si trovava una piantagione di marijuana. Mentre il foggiano faceva da palo, i due marocchini raccoglievano la marijuana. I terreni erano stati attrezzati con un complesso impianto di irrigazione a goccia, alimentato da due vasconi di acqua, suddiviso in solchi. Due cittadini extracomunitari erano invece intenti nella raccolta: alla vista dei militari hanno abbandonato alcune ceste che stavano riempiendo di foglie di marijuana e sono fuggiti ma sono stati inseguiti e bloccati dai carabinieri. Tutta l'area e le attrezzature venivano sottoposte a sequestro. Si tratta - hanno evidenziato gli inquirenti - di uno dei maggiori sequestri di piantagioni di marijuana operati a livello nazionale.