Sciopero Alitalia 22 settembre, voli a rischio: le informazioni utili

Sciopero Alitalia 22 settembre, voli a rischio: le informazioni utili

Le sigle sindacali Anpac, Anpav e Usb, che rappresentano una parte di piloti e assistenti di volo Alitalia, hanno confermato l'agitazione di 24 ore per il 22 settembre, nonostante la revoca da parte dei sindacati confederali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil Trasporti e Ugl.

Soltanto nello scalo capitolino, a quanto appreso dall'Ansa, nell'intera giornata sarebbero stati cancellati da Alitalia oltre 150 voli: di questi voli soppressi, oltre 70 sono in partenza ed altrettanti in arrivo. Motivo per cui Alitalia ha cancellato numerosi voli e ha immediatamente predisposto un piano straordinario per riproteggere sui primi voli utili il maggior numero di passeggeri coinvolti nelle cancellazioni. Negli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Linate la Compagnia ha previsto un rafforzamento del proprio personale per assicurare la massima assistenza ai clienti. Lo stesso ha fatto la società di gestione Adr, che opera con una task force che fornisce informazioni e, se necessario, è pronta a distribuire acqua minerale. Per informazioni dettagliate sono stati messi a disposizione i seguenti contatti telefonici: dall'Italia il numero verde completamente gratuito 800 650 055, dall'estero il numero +39 06 65649.

"Abbiamo poi esteso fino al 30 novembre 2016 il periodo entro il quale potrà cambiare, senza alcuna penale, la prenotazione del volo; in alternativa, naturalmente, c'è la possibilità di chiedere il rimborso integrale del biglietto in caso di cancellazione".

Il ministro dei trasporti Graziano Delrio aveva criticato lo sciopero, ma non ha potuto disporre la precettazione dei lavoratori. Ball ribadisce che "come amministratore delegato di Alitalia ho tentato in tutti i modi di evitare questo sciopero che considero ingiusto per i nostri passeggeri e, non esito a dirlo, una pura follia per la nostra compagnia".