Samsung Galaxy Note 7 diventa un super eroe, Injustice Edition

Samsung Galaxy Note 7 diventa un super eroe, Injustice Edition

L'iPhone è stato in grado di lanciare app in successione, molto più velocemente del Galaxy Note 7, lanciando 14 app in un minuto e ventuno secondi battendo così i due minuti e quattro secondi del dispositivo Samsung. La notizia arriva da Samsung, e suggerisce forti vendite iniziali per il nuovo smartphone di fascia alta dell'azienda coreana.

Il confronto era doveroso ed infatti i ragazzi di PhoneBuff hanno voluto realizzare un interessante speed test che coinvolge l'ultimo Samsung Galaxy Note 7 e l'iPhone 6S.

Anche se la domanda robusta potrebbe contribuire a fornire un altro trimestre molto solido dal punto di vista degli utili, Samsung rischia anche di rinunciare a un alto potenziale di vendita se non riuscirà ad aumentare rapidamente la fornitura. Semplicemente che l'esordio su larga scala del nuovo Samsung Galaxy Note 7 potrebbe andare incontro ad alcuni rallentamenti e che la data del 2 o del 9 settembre potrebbe subire delle variazioni nel corso delle prossime settimane.

Ma stavolta cambierebbero anche le caratteristiche, infatti oltre ad avere il logo di Batman sul retro e un'interfaccia con il tema Injustice, il Samsung Galaxy Note 7 avrebbe 6 GB di RAM e 128 GB di storage interno.

Una persona vicina ai fatti ha detto a Reuters che non c'è alcun problema di produzione per gli schermi curvi utilizzati sul Galaxy Note 7 e che la carenza non sarebbe un problema a lungo termine. Ma qual è la convenienza per gli utenti e per la Samsung?

Ciò ovviamente non è andato giù a Corning, che, contattata da Android Authority, ha spiegato che forse il test non è proprio affidabilissimo, visto che un tre è davvero basso per i nuovi Corning, avendo questi ultimi lo stesso livello di resistenza ai graffi dei Corning Gorilla Glass 4 (cioè cinque o sei).