Ryanair, da Pescara a Copenaghen: ma scompare Parigi

Ryanair, da Pescara a Copenaghen: ma scompare Parigi

Due nuove rotte, su Cagliari con quattro voli settimanali e su Madrid con due voli alla settimana; sono i nuovi collegamenti di Ryanair dall'aeroporto "Catullo". Insomma, le trattative sono appena partite e nelle prossime settimane Perugia vorrebbe spuntare la possibilità di fare del "San Francesco" una base per gli aerei Ryanair, anche se questo non pare un elemento decisivo dato che, come sottolineato a porte chiuse da David O'Brien, chief commercial officer di Ryanair, a Treviso transitano 2,5 milioni di passeggeri all'anno e non c'è alcuna base della compagnia.

Per celebrare il lancio dell'operativo estivo 2017 da Pescara, stiamo mettendo in vendita 100.000 posti sui voli del nostro network europeo con tariffe a partire da € 19,99, prenotabili fino a lunedì (26 settembre). Scompare, invece, il volo per Parigi.

A fronte delle due nuove rotte, però, l'aeroporto perde da subito il collegamento con Parigi Beauvais. I nuovi voli per Copenaghen e Cracovia, con cui le rotte totali di Ryanair dall'aeroporto di Pescara diventano 8, avranno entrambi frequenza bisettimanale.

I nuovi voli saranno operativi a partire dall'1 aprile e, come tutte le rotte Ryanair, resteranno attivi con un riempimento di almeno l'85 per cento.

13245209_1070701606382984_7771250739048731976_n
Ryanair, da Pescara a Copenaghen: ma scompare Parigi

Il presidente di Confartigianato Abruzzo, Luca Di Tecco, interviene sui due nuovi collegamenti Ryanair ed afferma che " è un risultato estremamente importante per la nostra regione e per la sua economia. Ribadiamo infatti la disponibilità ad offrire gratuitamente il nostro centro studi ed i nostri manager per trovare una soluzione che consenta di rilanciare ulteriormente lo scalo, le cui potenzialità sono enormi.

"Dal punto di vista della mia personale responsabilita' mi auguro approfondimenti rapidi e in ogni direzione". Queste le parole del presidente della Saga, Nicola Mattoscio, in relazione alla acquisizione di atti in merito all'indagine della Procura di Pescara "sulla attivita gestionale della Saga" promossa "in virtu' di denunce che non conosciamo", ha detto sempre Mattoscio.

Ma tant'è: la decisione è stata presa, con evidente soddisfazione da parte del presidente della Regione Luciano D'Alfonso. "E' una operazione di assoluta garanzia, ha commentato il governatore, una attivita' conoscitiva che va ad esclusiva garanzia di cio' che facciamo".