Roma, Farmacap: arrestato commissario Francesco Alvaro

Roma, Farmacap: arrestato commissario Francesco Alvaro

L'appalto in questione sarebbe quello dell'asilo nido di via Bossi (Infernetto) che la Dragona servizi, dell'imprenditore Giuseppe Giordano (per il quale è stato disposto l'obbligo di firma), si sarebbe aggiudicata a cifre di 36mila euro l'anno per 6 anni. Farmacap, 100% municipalizzata delle farmacie, negli anni ha acquistato una serie di immobili poi affidati in gestione a privati, tra i quali l'asilo nido. Dopo le ultime vicessitudini che hanno riguardato la giunta Raggi, ad essere finiti nei guai sono stati questa volta un dirigente di Farmacap, azienda partecipata del Comune che gestisce 47 farmacie nella Capitale, e un imprenditore. Da stamattina è finito agli arresti domiciliari per turbativa d'asta e falso il commissario straordinario Francesco Alvaro, nominato dal sindaco Ignazio Marino per tre mesi con una proroga divenuta permanente. Il bando di gara - secondo gli inquirenti - è sottostimato in maniera netta.

Quindi, sarebbe stata creato una gara d'appalto su misura. Inoltre secondo l'accusa di falso, Alvaro, in qualità di commissario non avrebbe potuto comunque, dati i suoi limiti alle funzioni, stabilite per legge, procedere all'appalto anche in presenza di una convenzione.