Roma, appalti per asili nido: arrestato commissario Farmacap

Roma, appalti per asili nido: arrestato commissario Farmacap

La Farmacap, oltre a coordinare il lavoro delle 47 farmacie comunali presenti sul territorio di Roma, è anche possessore di vari immobili poi affidati in gestione a privati, tra i quali l'asilo dell'Infernetto.

Arresti domiciliari per Francesco Alvaro, commissario straordinario di Farmacap, indagato per turbativa d'asta e falso insieme all'imprenditore Giuseppe Giordano, titolare di Dragona Servizi per il quale il gip Costantino De Robbio ha disposto l'obbligo di firma.

Al centro dell'indagine un appalto da 36 mila euro all'anno per la gestione dei servizi in un asilo nido di via Bossi all'Infernetto, periferia della Capitale. Alvaro, nel 2015, avrebbe indetto un nuovo appalto per la gestione di un asilo il cui contratto era ormai in scadenza, senza avere i poteri necessari per farlo.

Inoltre, dalle intercettazioni risulterebbe un rapporto confidenziale tra Alvaro e Giordano che vince la gara grazie al fatto che non ci sono altri concorrenti.

Quindi, sarebbe stata creato una gara d'appalto su misura. La convenzione infatti con il Comune è stata firmata in un secondo momento, ad appalto assegnato, proprio per coprire le irregolarità.

Alvaro, in passato, è stato direttore del dipartimento V del Comune di Roma, prima di essere nominato alla Regione Lazio nel 2007 nel ruolo di Garante dell'Infanzia e dell'adolescenza.