Ritrovati a Castellammare due Van Gogh

Ritrovati a Castellammare due Van Gogh

Il bottino consisterebbe in due dipinti di Vincent Van Gogh, frutto di un incredibile furto avvenuto ad Amsterdam 14 anni fa e portati in un bunker segreto, destinati a restare lì a causa dei capi di "Gomorra". Colpevole, ai tempi, la criminalità organizzata.

"Due dipinti di Van Gogh dal valore inestimabile, rubati ad Amsterdam nel 2002 e" riapparsi" in mano alla camorra. Un recupero eccezionale che i militari di certo non si aspettavano di mettere a punto. L'operazione anti-mafia si è conclusa con il sequestro patrimoniale di decine di milioni di euro provenienti da una delle associazioni camorriste attive a Napoli e dedicata al traffico di droga.

Le due preziose opere d'arte recuperate, e rubate nel 2002, sono: "La congregazione lascia la chiesa riformata di Nuenen" e di "La spiaggia di Scheveningen prima di una tempesta", rispettivamente del 1885 e del 1882.

E già in quella occasione i finanzieri sequestrarono beni immobili valutati in più 10 milioni di euro. I particolari dell'operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa alle 11.30 nella sede del Nucleo regionale della Polizia tributaria della Guardia di Finanza di Napoli, in via Guglielmo Sanfelice a Napoli.