Renzi in Cina: investimenti cresciuti a 38 miliardi ma non basta

Renzi in Cina: investimenti cresciuti a 38 miliardi ma non basta

La ratifica dell'accordo di Parigi sul taglio delle emissioni di gas serra, annunciato da Usa e Cina, può essere vista come "il momento in cui abbiamo finalmente deciso di salvare il nostro pianeta", ha detto il presidente americano Barack Obama, secondo cui è la risposta a tutti coloro che pensavano impossibile centrare un target tanto strategico. Il premier, ricordando le relazioni fra i due Paesi, ha sottolineato poi lo "straordinario fascino della città" che ospita il G20, di cui "si erano innamorati non solo Pertini e Ricci ma anche Marco Polo e Prospero Intorcetta", un gesuita del 1600 morto a Hangzhou. Da parte sua, Xi ha espresso l'auspicio che l'esempio sino-americano possa essere una spinta per gli altri Paesi affinché comincino a prendere azioni significative.

Anche il premier Matteo Renzi è atterrato ad Hangzhou, in Cina, per partecipare al G20 che inizierà domani. Il principale organo legislativo del regime comunista ha votato "la proposta per ratificare" questo storico trattato, che mira a contenere il riscaldamento climatico sotto la soglia critica di 2 o 1,5 gradi in rapporto al livello pre-industriale, ha precisato l'agenzia. L'accordo infatti sarà operativo quando sarà ratificato da almeno 55 paesi che producono un totale del 55% delle emissioni globali. Il testo prevede un processo di revisione degli obiettivi che dovrà svolgersi ogni cinque anni. La prima verifica dell'applicazione degli impegni e' fissata al 2023, i cicli successivi saranno quinquennali. Ha aggiunto che è necessario garantire una "economia globale aperta e inclusiva".

L'articolo 9 chiede ai Paesi sviluppati di "fornire risorse finanziarie per assistere" quelli in via di sviluppo, "in continuazione dei loro obblighi attuali". "Stiamo muovendo il mondo in modo significativo verso l'obiettivo che ci siamo prefissati".

- Trasparenza - L'articolo 13 stabilisce che, per "creare una fiducia reciproca" e "promuovere l'implementazione" e' stabilito "un sistema di trasparenza ampliato, con elementi di flessibilità che tengano conto delle diverse capacità". Il summit si concluderà lunedì 5 settembre alle ore 18.