Pubblicano il suo video hot sul web, 31enne si toglie la vita

Pubblicano il suo video hot sul web, 31enne si toglie la vita

Per il giudice che si occupa del caso, Monica Marrazzo, quei video sarebbero dovuti sparire subito dopo aver compreso quanto fossero lesivi della sua identità. "Bravoh", la donna stava facendo sesso orale con il suo amante.

Evidentemente però non è stato abbastanza e quegli insulti e le cattiverie sono riusciti a toglierle anche l'ultima speranza che le era rimasta. Il video era diventato virale al punto da avviare le pratiche per il cambio del cognome. Residente in provincia di Napoli, si era allontanata dal suo comune natio per trasferirsi prima fuori regione e poi a Mugnano, dove i carabinieri della Compagnia di Giugliano, guidati dal capitano Antonio De Lise, hanno trovato il suo corpo senza vita. L'avvocato della ragazza, Roberta Foglia Manzillo, aveva infatti citato in giudizio Facebook Ireland, Yahoo Italia, Google e YouTube e le persone coinvolte nella diffusione dei video, e aveva ottenuto un provvedimento d'urgenza. C'è chi riferisce di un precedente tentativo di suicidio, chi descrive il progressivo aggravarsi della sua depressione.

Alta, bruna, capelli lunghi e sguardo intenso, un fisico da modella. La donna lavorava nel locale di cui erano titolari i genitori, e in seguito alla diffusione dei video fu costretta a lasciare l'attività. Tiziana Cantone, giovane 31enne di Mugnano, era stata immortalata in un video mentre tradiva il suo fidanzato in auto con un altro uomo. Ma il peso di questa vicenda si era fatto insostenibile, in un crescendo di angoscia e depressione, fino al tragico epilogo di ieri sera.