Pixel 3: il primo dispositivo con Andromeda dovrebbe debuttare nel 2017

Pixel 3: il primo dispositivo con Andromeda dovrebbe debuttare nel 2017

A conferma del fatto che Nexus 9 è il dispositivo designato per il test di Andromeda, un'altra pagina dell'AOSP cita un paio di immagini diverse: una che dovrebbe essere quella stock con Android, e l'altra appunto con Andromeda.

Tra i suoi equipaggiamenti ci sarà, appunto, il sistema operativo Andromeda che coniuga le due principali piattaforme di Google, Android e Chrome OS, unendole in uno sposalizio da lungo atteso da molti affezionati.

I nuovi telefoni però potrebbero essere solo la minima parte di ciò che Google ha intenzione di annunciare nel corso dell'evento programmato per la prossima settimana: tra le possibili rivelazioni dell'ultimo minuto è recentemente spuntato anche l'arrivo di Andromeda, la tanto rumoreggiata unione definitiva tra Android e Chrome OS, tra il sistema operativo per smartphone e quello per laptop.

Il 4 ottobre per Google sembrerebbe che sarà una giornata importante.

Google ha preparato un evento di lancio per il 4 ottobre durante il quale, secondo alcuni, potrebbe debuttare proprio Andromeda.

I segnali di questa rivoluzione si possono intravedere nella scelta di inserire il Play Store in ChromeOS o di sviluppare, anche se non in modo ufficiale, versioni stabili di Android per PC (Android x86). Le fonti dichiarano anche la presenza di un lettore di impronte digitali per aumentare la sicurezza, due porte USB Type-C ed un foro per il jack da 3.5mm delle cuffie.

Per quanto riguarda l'hardware, le indiscrezioni parlano di un display da circa 12" con funzioni touch e supporto alla stilo, CPU di casa Intel (m3 o i5) e dotazioni RAM contenute: "8 o 16GB cui si affiancano 32 o 128GB di spazio disponibile. Non abbiamo nessuna certezza, ma i progetti di Google riguardo ad Andromeda potrebbero essere la risposta giusta. A un prezzo che per gli USA dovrebbe restare entro gli 800 Dollari (se non meno).