Piazza Affari maglia nera in Europa con banche, a picco Mps

Deboli, ma con cali piu' contenuti, i principali indici europei: a Parigi il Cac40 scivola dello 0,87%, a Francoforte il Dax30 dello 0,88% e a Londra il Ftse100 e' di poco sotto la parita'.

Piazza Affari affonda nella tarda mattinata a causa di vendite sui bancari, innescate dalla mega-multa da 14 miliardi di dollari comminata a Deutsche Bank dalle autorità Usa, e fluttua sui minimi fino alla chiusura.

Tuttavia, sulla questione il governo tedesco ritiene si potrà arrivare a una soluzione di compromesso: partiamo "dal fatto che questa procedura porterà, sulla base di un principio di eguaglianza, a un risultato giusto", ha affermato il ministero delle finanze teutonico. Si profila così l'ipotesi del collocamento privato, oltre alla conversione di una parte dei bond. Banca Mps arriva a perdere quasi il 4%%: oggi si terrà il consiglio di amministrazione per la nomina di Morelli a Ceo, alle 15 a Milano (per la prima volta in 500 anni di storia non si terrà a Siena). A favorire gli acquisti sull'azienda di Remo Ruffini è stato il report di Morgan Stanley che ha alzato la raccomandazione sul titolo portandola a 'overweight' dal precedente 'equalweight'.

Il greggio perde oltre l'1%, sui timori per un eccesso di offerta dopo l'aumento delle esportazioni dall'Iran e dopo che Libia e Nigeria sono tornate sul mercato. In territorio positivo sul Ftse Mib solo Italcementi +0,09%. Fca -2,06% dopo l'annuncio del richiamo di 1,9 milioni di veicoli.