Pestaggio sulla Metro B. Arrestato a Napoli il terzo aggressore

Pestaggio sulla Metro B. Arrestato a Napoli il terzo aggressore

Il pestaggio, come mostra anche il video, è avvenuto nella totale indifferenza dei presenti, che sono fuggiti dal vagone lasciando Maurizio in balia della violenza dei suoi aggressori. Poi torna vicino alla donna. Uno dei tre giovani, cappellino e maglia neri, approfitta della fermata alla centralissima stazione Bologna per uscire sulla banchina e raggiungere Maurizio nel vagone di fronte.

Le immagini parlano da sole: la madre cerca di difendere il figlio ma la situazione è fuori controllo. Un branco di ragazzi si è scagliato contro un giovane di 37 anni, che li aveva ripresi mentre fumavano all'interno del vagone. Vittima dell'aggressione, con lievi ferite, anche la madre di Maurizio. Si tratta di Gennaro Riccitiello, fratello di Luigi, già finito in carcere insieme con Antonino Seneca per tentato omicidio. Hanno raccontato di aver agito sotto effetto di pesanti droghe. Il gip Ezio Damizia, parlando di "volontà omicidiaria diretta" ieri ne ha convalidato l'arresto, rilevando il rischio di reiterazione del reato. Classe 1994, è accusato di tentato omicidio.