Pensioni, Boeri: "In Italia il problema è l'equità"

Pensioni, Boeri:

Riforma Pensioni, pensione anticipata a 64 anni? "Entro fine mese chiuderemo", ha aggiunto, "l'asticella e' ancora da definire ma non e' soggetta a contrattazione" riferendosi all'eta' per l'anticipo della pensione.

"L'anticipo pensionistico è per tutti, indipendentemente dalla gestione previdenziale". "Le modifiche che saranno introdotte al sistema previdenziale per lasciare il lavoro prima dei termini fissati dalla legge, non richiederanno garanzie, come l'auto o l'immobile, spiega Nannicini". "Si tratta di capire dove c'e' l'equilibrio piu' giusto, ma forse ci fermiamo alla cifra pari di 63 anni", ha lanciato un ulteriore segnale di apertura Nannicini in serata. Quanto alle pensioni in essere, i sindacati chiedono di estendere la quattordicesima a chi ha un reddito intorno ai mille euro: " vedremo cosa dira' il governo", ha concluso Proietti. Tuttavia, la richiesta non ha trovato immediato accoglimento - come era peraltro ampiamente atteso - bensì solamente una promessa di valutazione da parte dell'esecutivo, che proverà a comprendere quali potranno essere i margini di bilancio per una simile spesa. "Se un pensionato ha 1.000 euro al mese ed è meritevole di tutela - spiega - è disoccupato senza ammortizzatori sociali, fa lavori rischiosi, pesanti, faticosi, è in condizioni soggettive di bisogno perché magari ha a casa un disabile da assistere, in tutti questi casi il costo è zero". Agganciandosi alla quattordicesima, si potrà concedere un bonus che raggiungerà anche i 400 euro.

Per i disoccupati di lungo corso con una pensione di 1.500 euro lordi mensili l'anticipo sarà gratuito. Per gli altri, la rata di ammortamento potrebbe oscillare tra i 50 e i 60 euro al mese per 10 anni in caso di anticipo di un anno, o tra i 150 e i 200 euro al mese per 10 anni in caso di anticipo di tre anni. Il prestito sarà erogato da una banca che poi lo girerà all'Inps. Ci sar un intervento sulle attivit usuranti: l'et della pensione viene sganciato dall'aspettativa di vita, che oggi sposta in avanti l'et del ritiro un mese l' anno. E per quanto riguarda i lavoratori precoci e i lavori usuranti?

Novità sul fronte delle pensioni. In particolare, i sindacati hanno informato che la mediazione con il Ministero starebbe portando alla possibilità di usufruire dell'Ape, l'anticipo pensionistico, anche da parte dei lavoratori che hanno 63 anni, con conseguente periodo anticipato di 3 anni e 7 mesi.

Il presidente dell'Inps Tito Boeri afferma che "Il problema vero che noi abbiamo oggi in Italia è quello dell'equità e non quello della sostenibilità finanziaria del nostro sistema pensionistico". Dopo la pausa estiva, il quadro si va insomma delineando sempre più chiaramente. Proprio perché è difficile fare queste ipotesi, avere i dati necessari per farlo, rischi di fare danni.