Paralimpiadi. Morlacchi primo oro azzurro

Paralimpiadi. Morlacchi primo oro azzurro

La mano destra sul cuore, sorride mentre canta l'Inno d'Italia. "Federico Morlacchi ha commentato così il primo oro dell'Itala, che ha conquistato nei 200 misti SM6, dominati in 2'16" 72. Decisiva l'ultima frazione dove l'azzurro ha travolto l'ungherese Tomas Sors, tempo da 2.17.33, e Timothy Disken, fermo a 2.17.72. Federico allenato da Massimiliano Tosin e tesserato alla Polha Varese, alla paralimpiade britannica, portò all'Italia 3 medaglie di bronzo rispettivamente nei 100 delfino, nei 400 stile libero e nella sua preferita: i 200 misti. Negli ultimi 50 metri ho pensato di non farcela, non capivo più niente. "Il mio mestiere è far emozionare gli altri" come quattro anni che fu una rivelazione delle Paralimpiadi di Londra, con tre medaglie di bronzo che sapevano di novità e stupore.

Le due medaglie di oggi si aggiungono, oltre al già citato argento di Morlacchi, al bronzo della sua fidanzata Giulia Ghiretti nei 50 farfalla S5, a quello di Vincenzo Boni nei 50 dorso S3 e quello di Giovanni Achenza nel triathlon PT1, e all'argento di Francesco Bettella nei 100 dorso S1, di Michele Ferrarin nel triathlon PT2, di Cecilia Camellini nei 400 m stile libero S11 e della capitana Martina Caironi nel salto in lungo. Dedico questa medaglia a me e solo a me, perché io solo so quanta fatica mi è costata.

In lacrime anche il Presidente del comitato paralimpico Luca Pancalli "sono felice in una maniera che non si può descrivere, perché è il nostro primo oro e arriva dal nuoto". Il secondo bronzo porta la firma di Mohamed Amine Kalem, che ha sconfitto lo spagnolo Perez Gonzalez11-7 11-8 11-6. Ma non c'è solo il nuoto a regalare sorrisi. Dopo le vittorie agli ottavi sulla Lettonia (6-0) e ai quarti sul Brasile (6-2), gli azzurri erano stati sconfitti dall'Iran per 6-0 ma si sono riscattati nella finale per il terzo posto.