Omicidio in appartamento ad Agliana, padre uccide figlio di 52 anni

Omicidio in appartamento ad Agliana, padre uccide figlio di 52 anni

Secondo le prime testimonianze sembra che in casa Vecchio ci fossero dei contrasti fra i due fratelli: Giovanni non voleva che Giuliano, dopo essere uscito dal carcere, tornasse a vivere con lui ed il padre.

E' stato ucciso con un colpo di pistola dal padre, disabile in carrozzina, forse al culmine di un litigio.

Il fratello della vittima, di 47 anni, ha detto ai militari che suo padre, di 87 anni, aveva appena sparato al figlio minore. Per ora si ignorano i motivi che avrebbero spinto l'uomo a sparare contro il figlio.

Carabinieri e volontari della Misericordia sul posto.

I Carabinieri hanno sequestrato una pistola ed un bossolo trovati accanto al cadavere del cinquantaduenne ucciso.

I 3 uomini abitavano da soli dopo che la moglie di Giuseppe Vecchio, madre dei 2 figli è morta alcuni anni fa. Dopo l'omicidio è stato portato in caserma dalla Misericordia per essere ascoltato.