Nike, i risultati del primo trimestre 2016/2017

Il marchio del "baffo" segna un +10% a 8,5 miliardi, sostenuto da mercati come la Greater China, l'Europa, il Giappone e i mercati emergenti. Nei tre mesi allo scorso 31 agosto il colosso Usa dello sportswear ha registrato ricavi in crescita del 7,7% a 9,06 miliardi di dollari.

I ricavi della controllata Converse sono aumentati del 4% (a valute costanti) a 574 milioni, grazie al Nord America, mentre Europa e Asia Pacific sono andati in controtendenza.

Nike ha comunicato martedì dopo la chiusura di Wall Street risultati relativi al primo trimestre del suo esercizio segnati dal progresso dei profitti netti del 5,9% a 1,25 miliardi di dollari, pari a 73 centesimi per azione. Le stime degli analisti indicavano un utile per azione di 0,56 dollari e un fatturato di 8,86 miliardi.

Trimestrale oltre le attese per Nike che però inciampa sui deboli ordini.

Puoi inserire il tuo nome e gli indirizzi e-mail senza timore: non li cederemo a terzi.