Nel Casertano, appalti milionari ad imprese "amiche" in cambio di mazzette

Nel Casertano, appalti milionari ad imprese

Tutti gli altri, invece, sono stati condotti in carcere. L'inchiesta della Guardia di Finanza di Caserta riguarda un 'sistema' consolidato che ha assegnato appalti milionari del settore rifiuti a imprese 'amiche' in cambio di denaro o appoggi.

I provvedimenti sono stati emessi dal Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della locale procura. In manette anche Angelo Di Costanzo, presidente della Provincia di Caserta. L'indagine è cominciata oltre un anno e mezzo fa. Nelle prossime ore è prevista una conferenza stampa in Procura.