Muore a 23 anni per un mal di gola: indagati 8 medici

Muore a 23 anni per un mal di gola: indagati 8 medici

Stando a quanto è stato ricostruito, il ragazzo è arrivato all'ospedale di Adria in compagnia della fidanzata, accusando un gonfiore anomalo alla gola accompagnato da dolori.

Per comprendere cosa sia successo, è stata disposta l'autopsia da Andrea Girlando, sostituto procuratore della Repubblica di Rovigo.

Decisivi saranno gli esiti dell'esame che sarà eseguito sulla salma per individuare eventuali responsabilità mediche nei confronti degli 8 professionisti finiti nel registro degli indagati.

Sono otto medici sono indagati per la morte del giovane che sarebbe entrato in pronto soccorso martedì sera con un forte mal di gola. Il quale il personale che lo aveva visitato gli aveva assegnato il codice giallo, che indica media gravità.

Il 23enne era deceduto dopo l'arrivo in ospedale per uno choc anafilattico.

La crisi è arrivata poco dopo, il ragazzo è entrato in coma e poi è deceduto 36 ore dopo essere entrato in ospedale. Ho solo una domanda: se avessero capito subito che era uno shock anafilattico, se lo avessero trattato subito come si doveva, lo avrebbero salvato? Non lo so. Sono ore che ne parlo e non mi sembra ancora vero.