MotoGP Silverstone, trionfa Vignales davanti a Crutchlow e Rossi

MotoGP Silverstone, trionfa Vignales davanti a Crutchlow e Rossi

Al secondo giro Marc Marquez riesce a superare sia Rossi sia Crutchlow e si porta in seconda posizione mentre Vignales con l'anteriore dura (così come Rossi), fa il vuoto in testa.Dopo cinque giri a Valentino Rossi riesce l'attacco su Cal Crutchlow per la terza posizione e qualche curva dopo il Dottore con una super-staccata riesce a superare anche Marc Marquez portandosi in seconda posizione. Maverick Vinales commenta così il successo nel Gp della Gran Bretagna a Silverstone, la sua prima vittoria in carriera e il primo successo della Suzuki dal 2007.

Se la pole era stata conquistata dal tenace Cal Crutchlow e dalla sua velocissimaHonda RC213V, la gara, dopo una bandiera rossa scattata ad un giro dallo spegnersi del semaforo rosso, vedrà il Maverick Vinales vincere a mani bassi, con diversi secondi di vantaggio su Valentino Rossi, secondo.

15 giri: Non si arrende il Dottore che pochi metri più avanti ci prova e sopravanza Crutchlow. Intanto, nel gruppo degli inseguitori, Dovizioso passa Lorenzo e si porta in settima posizione. Si sono visti sorpassi doppi e tripli, addirittura Marquez due volte lungo e fuori pista, ma sempre in grado di rientrare.

18/19 Marc Marquez sorpassa Cal Crutchlow e si prende la 2° posizione. A quel punto ha controllato ed ha chiuso al posto d'onore. Forse l'aver optato per il telaio 2014, con cui ha sempre avuto una grande confidenza, ha fatto riemergere il Marquez "vecchia maniera" oppure, più semplicemente, sarà stato il sangue caliente che scorre nelle vene di Marquez, che si scalda soprattutto quando si trova Rossi davanti!

La gara riprenderà con 19 giri invece che 20, e che la pit lane sarà aperta per 60 secondi. Dopo aver segnato anche una pole position di furbizia (ieri era uscito nel momento giusto). La scintilla è di Rossi: doppio sorpasso in sequenza a Crutchlow e Marquez e secondo posto in mano. Adesso vediamo la gara, si prospetta asciutta ed è meglio per tutti correre meno rischi. Evidente, comunque, l'usura nelle gomme della Ducati dell'abruzzese. "Mi sono divertito da matti". Quarto posto per il leader del Mondiale, quinta l'altra Honda di Daniel Pedrosa.

Iannone vuole sorpassare Rossi, il suo pneumatico posteriore è al limite! Attimi di paura con il fiato in gola i due piloti però sono coscienti entrambi vengono trasportati presso il centro clinico mobile.

14/19 - Marquez! Lo spagnolo entra cattivissimo su Rossi che restituisce subito il favore riprendendosi la quarta piazza! Viñales, Rossi, Marquez, Crutchlow, Pedrosa, Iannone, Dovizioso, Lorenzo, A. Espargaro e Petrucci compongono la Top 10.