Motogp 2016 Aragon: le dichiarazioni di Valentino Rossi e Marc Marquez

Motogp 2016 Aragon: le dichiarazioni di Valentino Rossi e Marc Marquez

Meglio pensare al terzo posto finale e a mantenere il titolo di vicecampione: "Adesso la lotta è con Lorenzo per il 2° posto (per Rossi 18 punti di vantaggio, ndr): è l'unica cosa che possiamo fare e quindi la faremo valere molto".

Proprio nei confronti del 'Dottore', il maiorchino ha lanciato alcune frecciatine ironiche, rimarcando il fatto di essere giunto al traguardo prima dell'italiano.

Una vittoria che, per come è arrivata a questo punto della stagione, ha il sapore della spallata decisiva al mondiale di MotoGP. L'anno prossimo con Lorenzo sarà divertente capire se è la Ducati che ha dei forti limiti o i piloti nostrani (Dovizioso, Iannone e Pirro) che non riescono a dare il massimo sulla Desmosedici firmata Dall'Igna.

Marc Marquez mette tutti in fila al Motorland di Alcaniz e vince il GP d'Aragona mostrando una superiorità nella pista di casa davvero sconcertante. Valentino e Jorge sono agli ultimi chilometri, da compagni alla Yamaha. E il Mondiale andò a Lorenzo, mai attaccato dal connazionale durante la gara nonostante fosse a pochi decimi di distanza.

Per metà gara Valentino Rossi ha dato l'impressione di poter puntare almeno al secondo posto: ha passato Lorenzo al sesto giro, Maverick all'ottavo, e si è trovato al primo posto, sollevando l'entusiasmo dei suoi tifosi.

Dopo due edizioni un po' sfortunate, il ventitreenne ha riconquistato il gradino più alto del podio, che gli è valso anche un allungo in classifica.

Bravo Marquez a non farsi prendere dalla frenesia con un mondiale improvvisamente tornato in bilico, e dopo aver rischiato la caduta al quarto posto decide di evitare sorpassi azzardati.

Domenica difficile per Dani Pedrosa, dopo il bellissimo weekend di Misano, a causa di una gomma probabilmente fallata che ha compromesso tutta la sua corsa. Mi ha sorpreso Lorenzo? A cinque giri dal termine arriva il sorpasso di Lorenzo ai danni di Rossi e le posizioni rimarranno poi queste fino alla fine della gara. Alla fine c'è da togliersi il cappello, ha fatto una gara meravigliosa e i suoi sorpassi alla "S" sono stati i più belli in assoluto.