Montella, Milan bravo a tenere i big

Montella, Milan bravo a tenere i big

In casa Milan c'è Lapadula in rampa di lancio. Mati? Dispiace per l'infortunio. Non mi piace stravolgere attraverso i moduli perché si rischia soltanto di confondere i calciatori: "se esistesse un modulo perfetto lo userebbero tutti e vincerebbero tutti". Sono questioni che rimangono fuori dal campo, non sto vedendo dei cambiamenti, nemmeno nella quotidianità. Il mercato è finito da pochi giorni, se già devo perdere energia su quello che accadrà a gennaio perderei energie su quelle che sono le cose che devo fare. Honda? Ci farà comodo, per ora gli preferisco Suso. Questi giocatori possono dimostrare di valere di più di quanto valgono: per fare di più si devono convincere di più, credo si possa fare un buon lavoro. "Per farlo serve una maggiore convinzione nei propri mezzi".

Bacca l'ho visto ieri, dopo l'allenamento di oggi pomeriggio avrò più informazioni sulle sue condizioni fisiche. Mi sembra tutto abbastanza chiaro. Sulla carta le due compagini inseguono due obiettivi diversi visti i giocatori a disposizione nelle rispettive rose, dove ci sono più giocatori di qualità e esperienza tra i rossoneri, invece nell'Udinese sono presenti giocatori più giovani e di prospettiva che stanno facendo un percorso di crescita. Sta bene ed è un giocatore importante per il Milan.

I bianconeri, in ogni caso, scenderanno in campo con l'incognita della condizione dei tanti nazionali che sono rientrati alla spicciolata nel corso della settimana.

San Siro3
Montella, Milan bravo a tenere i big

"Non credo si possano scindere l'aspetto mentale, quello fisico e quello tattico". Fino ad ora non ho trovato difficoltà nella gestione del quotidiano, anche perché ho la fortuna di essere aiutato dalle persone che lavorano insieme a me. Un vantaggio per allenatore e giocatori stessi. Bel duello, magari giocano tutti e due. Avere avuto tanti giocatori via è un vanto - aggiunge Montella -, è la base per costruire qualcosa di importante per il futuro. L'avere tanti nazionali vuol dire che dobbiamo essere ancora più consapevoli della nostra forza. Lo ha detto Vincenzo Montella, allenatore del Milan, alla vigilia del match contro l'Udinese.

Il commento sul mercato del Milan?

QUI UDINESE. Iachini ha un dubbio per reparto. Se l'Aereoplanino rossonero dovesse decidere di andare avanti per la propria strada il giocatore più simile a sostituire per novanta minuti lo squalificato Mbaye Niang, la scelta cadrebbe per caratteristiche su Luiz Adriano. "Ha rabbia e grande voglia, sono convinto che ci potrà dare una grossa mano", ha aggiunto l'ex mister della Sampdoria.