Massive Attack: Robert del Naja potrebbe essere Banksy

Massive Attack: Robert del Naja potrebbe essere Banksy

La lunga teoria di ipotesi sull'identita di Banksy si arricchisce di un nuovo capitolo.

Sull'identità di Banksy, il famoso street artist di Bristol, ne abbiamo sentite davvero di tutti i colori ed eravamo rimasti alla sua identificazione - poi smentita - con l'artista Robin Gunningham. Più nel dettagli si tratterebbe di Robert 3D Del Naja, che insieme a Grant Daddy G Marshall avrebbe fondato il gruppo.

I più appassionati sanno inoltre che Robert "3D" Del Naja nasce come graffittaro e la tesi che il capofila della crew artistica, anche lui nativo di Bristol proprio come Banksy, starebbe suggestionando stampa e fan. Prima di raccontarvi di alcune coincidenze curiose, però, c'è da ricordare che è lo stesso Craig Williams a mettere la mani avanti dicendosi non del tutto sicuro della sua ipotesi: sempre secondo il 31enne aspirante giornalista, infatti, sotto la firma di Banksy potrebbe invece nascondersi un collettivo d'artisti. Secondo il giornalista, infatti, negli ultimi dodici anni in almeno sei occasioni opere d'arte attribuite all'artista di murales sarebbero apparse o poco prima o poco dopo nei luoghi in cui i Massive Attack si sono esibiti in concerto.

Ora, sicuramente alla teoria di Williams non manca quel tanto di retrogusto complottista, tuttavia è noto che Del Naja agli albori dei Massive Attack, ovvero al tempo del soundsystem Wild Bunch, fosse uno fra i writers di punta della scena di Bristol, la stessa città che ha dato i natali a Banksy.