Maltempo: Puglia, morto annegato in auto

Maltempo: Puglia, morto annegato in auto

Acqua e detriti riversatisi in territorio foggiano a causa delle abbondanti piogge che imperversano da ieri hanno provocato la chiusura per 21 chilometri in entrambi i sensi di marcia della statale 272 di San Giovanni Rotondo nel tratto che collega San Severo a San Marco in Lamis.

La situazione di maggiore criticità in provincia di Foggia dove a supporto del Comando locale dei Vigili del Fuoco stanno operando anche uomini della Sezione Alluvione partiti in tarda mattinata da Campobasso e Isernia. Nella stessa zona sei persone sono invece state salvate dopo che avevano trovato rifugio sui tetti delle abitazioni. Una drammatica coincidenza a due anni esatti (era il 6 settembre 2014) dalla morte del 24enne Antonio Facenna: il giovane allevatore, che commosse l'Italia per l'attaccamento alla sua terra e a cui è stata intitolata una masseria didattica, perse la vita durante il tragitto verso la sua azienda di famiglia.

Intanto tutta la Puglia è alle prese con il maltempo. Coinvolti complessivamente 30 treni: cancellati i treni metropolitani Mola di Bari-Molfetta, ritardi medi di un'ora per gli altri convogli.

Per quanto riguarda la circolazione ferroviaria, Ferrovie dello Stato nel pomeriggio ha fatto sapere che è prossima alla riapertura la tratta Barletta-Spinazzola, chiusa ieri per la presenza di fango sui binari. Rallentamenti si sono registrati in giornata anche per una trentina di treni. Lo rende noto l'Anas. La statale e' interessata da riversamenti di acque - provenienti da monte - che invade la sede stradale nonche' dalla presenza di detriti e materiale roccioso, franati sulla carreggiata dai versanti a monte adiacenti alla statale. Il traffico, per entrambe le direzioni, può utilizzare la viabilità alternativa in loco.