MacOS Sierra disponibile: ecco come aggiornare il Mac

MacOS Sierra disponibile: ecco come aggiornare il Mac

Apple ha infatti deciso di "eliminare" la nomea OS X. Il colosso di Cupertino ha infatti deciso di apporre il suffisso macOS ai prossimi prodotti di questo genere, un modo per rendere più fluida la pronuncia del nome.

Da qualche minuto è disponibile per il download gratuito il nuovo sistema operativo macOS Sierra. Infine è stata aggiunto il metodo di pagamento Apple Pay, ancora non disponibile in Italia. Con macOS Sierra viene data la possibilità di avere in automatico tutti i file sulla Scrivania e nella cartella Documenti sul Mac anche per dispositivi iOS e perfino sui PC. Esatto, Siri, l'assistente vocale presente da anni su iPhone e iPad arriva finalmente anche su computer, in una forma potenziata e pronto a rispondere a ogni nostra esigenza.

I cambi al codice riguardano le API Metal, Swift 3, il supporto a color gamut di fascia pro e il primo accenno a APFS (Apple File System - non è stato possibile chiamarlo AFS perché già in uso) come filesystem centrale per domare tutte le declinazioni di quello che è sempre più un solo sistema operativo. Sempre in relazione al prosieguo del lavoro indipendentemente dal terminale utilizzato, va considerato il tool "appunti condivisi", che permette di copiare il contenuto visualizzato in un app del Mac e di incollarlo su un'altra app ospitata dal proprio iPhone (o viceversa). Le novità di macOS 10.12 Sierra non sono molte. Inoltre, sarà possibile ora sbloccare il Mac tramite un Apple Watch autenticato e acquistare sul Web in tutta sicurezza tramite Apple Pay.

Foto introduce la funzione Ricordi, che recupera i momenti più belli e dimenticati nella libreria dell'utente, creando in automatico raccolte di occasioni speciali, come feste di compleanno o vacanze di famiglia.

Picture in Picture permette di spostare la finestra di un video da Safari o da iTunes in una finestra sulla Scrivania, che può essere ridimensionata, trascinata e fissata in qualsiasi angolo dello schermo, per continuare a guardare il filmato anche mentre si lavora. L'app usa una tecnologia di computer vision per identificare i volti, gli oggetti e i paesaggi nelle foto, per cercare le immagini in base al soggetto. La gestione dello spazio su disco è una delle novità più importanti: svuotamento autonomo del cestino, archiviazione dei file vecchi e meno usati su iCloud Drive, elenchi e dettagli sulle app che occupano di più.