M5s, Di Maio stringe mano a sostenitori Pizzarotti a Formigine

M5s, Di Maio stringe mano a sostenitori Pizzarotti a Formigine

Virginia Raggi non molla. Ha voluto rassicurare così, dunque, i suoi sostenitori, dopo che ieri la sindaca ha pubblicato sulla sua pagina Facebook un video in cui ricostruiva l'accaduto e ribadiva la sua posizione: finché non si saprà di più della situazione sulla Muraro, l'Assessore rimane blindato. Ad annunciare l'addo, sul blog di Beppe Grillo, proprio i componenti Paola Taverna, Fabio Massimo Castaldo e Gianluca Perilli.

Riferendosi all'avvio della Giunta Raggi, i tre esponenti pentastellati scrivono: "Oggi quella macchina amministrativa è partita ed è giusto che ora proceda spedita". Non faremo mai mancare all'amministrazione capitolina il nostro sostegno e il nostro contributo continuando a portare avanti il nostro lavoro nelle istituzioni in cui siamo stati eletti. Con il post viene lanciato anche l'hashtag #SiamoTuttiConVirginia. "Il sindaco di Roma Virginia Raggi e tutti gli assessori stanno lavorando a testa bassa per restituire ai romani una città pulita, ordinata, funzionante, viva e risolvere i danni lasciati da venti anni di mala politica e di mala gestioneda parte dei partiti e di certi dirigenti delle municipalizzate, il Pd e i giornali si occupano solo di colpire la Raggi e il Movimento 5 Stelle a suon di balle", si legge nel post.

Se questo servisse "per togliere il movimento da queste secche".

Nelle ultime ore Pizzarotti ha chiesto chiaramente un passo indietro al Direttorio: "Si è dimostrato inadeguato".

"Ha detto 'lo so, lo so', ma poi non ci ha dato risposte" (askanews) - Formigine (Mo), 9 set 2016 - Una stretta di mano, molto formale, ma nessuna risposta sulla decisione di sospensione (solo annunciata) dal Movimento 5 stelle che il sindaco Federico Pizzarotti sta attendendo da 108 giorni. "Noi ci siamo presi le nostre responsabilità, ma nessuno ci degna di uno sguardo".